No abusivismo - Assistenza Infermieristica 2018

Vai ai contenuti

Menu principale:

  L’infermiere, così come riconosciuto dal Profilo professionale (Decreto Ministeriale 14 settembre 1994, n. 739), è il professionista sanitario responsabile dell’assistenza generale infermieristica ed opera utilizzando una metodologia scientifica e validata che prevede una pianificazione dell’assistenza per obiettivi. A lui è affidata la responsabilità di individuare i bisogni di assistenza infermieristica della persona e della comunità, di formulare obiettivi pertinenti e realizzabili, di erogare interventi efficaci e di valutare il proprio operato all’interno di un intervento interdisciplinare. Egli svolge la propria attività professionale in ambiti preventivi, curativi, palliativi e riabilitativi in strutture sanitarie pubbliche o private, nel territorio e nell’assistenza domiciliare, in regime di dipendenza o libero professionale.  

   
Invece spesso succede che quando si cerca un assistenza infermieristica professionale, anche per svolgere attività assistenziali semplici, come una iniezione o una medicazione, ci si ritrova a contattare una "signora" o un "signore" che non sono professionisti, ossia non sono infermieri che hanno conseguito la laurea in scienze infermieristiche o che, ancor prima, hanno conseguito il diploma alla scuola di infermieri presso le ASL. Sono molti infatti molti i casi in Italia di millantato credito, ovvero di persone che si spacciano da infermieri ed invece non hanno nessun titolo adeguato. Perciò vi chiediamo di segnalare al nostro sito o al collegio IPASVI gli abusi di coloro che esercitano illecitamente  la professione infermieristica e si spacciano come infermieri.


Come difendersi?

Se chiedi ad un medico o al tuo farmacista un infermiere a domicilio per eseguire qualsiasi pratica infermieristica (anche una semplice iniezione) :

1) Esigi che ti venga presentato dalla persona che si presenta al tuo domicilio il documento-tessera di iscrizione all'Albo Infermieri Ipasvi

2) Sappi  non esistono infermieri professionali e non professionali, esistono solo gli "infermieri" laureati in scienza infermieristica iscritti al collegio professionale, esistono poi altre figure tipo OSA, ausiliari etc... ma non sono infermieri, poi vi sono le signore le portiere o le segretarie dal medico che si fanno chiamare infermiere!!!

3) Ricorda che anche manovre assistenziali semplici se fatti da non professionisti possono avere conseguenze dannose per la tua salute.

AFFIDATI AD INFERMIERI QUALIFICATI PER LA TUA SALUTE, DIFFIDA DAI FINTI INFERMIERI




Torna ai contenuti | Torna al menu